!!I PROTESTANTI SEMPRE PIÙ MONDANI!! IL SIGNORE YHWH, chiama i suoi veri figli a RINUNCIARE all’empietà e alle passioni mondane, per vivere in questo mondo MODERATAMENTE,GIUSTAMENTE, e in modo SANTO!!

!!I PROTESTANTI SEMPRE PIÙ MONDANI!! IL SIGNORE YHWH, chiama i suoi veri figli a RINUNCIARE all’empietà e alle passioni mondane, per vivere in questo mondo MODERATAMENTE,GIUSTAMENTE, e in modo SANTO!!

Tito 2:11 Infatti la grazia di Dio, salvifica per tutti gli uomini, si è manifestata,


2:12 e ci insegna a rinunziare all'empietà e alle passioni mondane, per vivere in questo mondo moderatamente, giustamente e in modo santo,

 

2:13 aspettando la beata speranza e l'apparizione della gloria del nostro grande Dio e Salvatore, Cristo Gesú.

 

2:14 Egli ha dato sé stesso per noi per riscattarci da ogni iniquità e purificarsi un popolo che gli appartenga, zelante nelle opere buone

 

!!IPOCRITI PROTESTANTI, SIETE DIVENTATI PEGGIORI DI VOSTRA MADRE CHE VI A GENERATI IL CATTOLIESIMOI!!

 

Pur avvalendovi di conoscere le scritture, e citarle con altri, voi le bestemmiate a causa della vostra ipocrita condotta, attaccati al mondo e a tutto ciò che e in esso.

 

Giacomo 4:4 O gente adultera, non sapete che (l'amicizia del mondo è inimicizia verso Dio)? (Chi dunque vuol essere amico del mondo si rende nemico di Dio)

 

4:5 Oppure pensate che la Scrittura dichiari invano che: "Lo Spirito che egli ha fatto abitare in noi ci brama fino alla gelosia"?

 

Voi con la vostra ipocrita condotta, siete risultati un abbominio davanti al vero DIO della bibbia.

 

Lettura da: I Giovanni 2:15 (Non amate il mondo né le cose che sono nel mondo). (Se uno ama il mondo, l'amore del Padre non è in lui).

 

2:16 Perché tutto ciò che è nel mondo, la concupiscenza della carne, la concupiscenza degli occhi e la superbia della vita, (non viene dal Padre, ma dal mondo).

 

Benché le numerose esortazioni a rinunciare i piaceri di questo mondo e i desideri della carne descritti nella bibbia, voi siete risultati; FIGLI DELLA DISUBIDIENZA!!

 

Il vostro dio e la vostra salvezza vi porterà dritti alla Genna, per voi non vi e più nessun riscatto-sacrificio, dato che pur avendo conosciuto la verità di DIO, lo avete rifiutato preferendo le cose del mondo.

 

Non vi salverà la vostra conoscenza di Dio, e di insegnare nel suo nome, poiché  nell’atto pratico lo rinnegate e bestemmiate con la vostra ipocrita condotta.

 

II Pietro 2:20, Se infatti, dopo aver fuggito le corruzioni del mondo mediante la conoscenza del Signore e Salvatore Gesú Cristo, si lasciano di nuovo avviluppare in quelle e vincere, la loro condizione ultima diventa peggiore della prima.

 

2:21 Perché sarebbe stato meglio per loro non aver conosciuto la via della giustizia, che, dopo averla conosciuta, voltar le spalle al santo comandamento che era stato dato loro.

 

2:22  È avvenuto di loro quel che dice con verità il proverbio: "Il cane è tornato al suo vomito", e: "La scrofa lavata è tornata a rotolarsi nel fango".

 

Per questa categoria di credenti, non vi può essere più alcun sacrificio-riscatto.

 

Giovanni 15:22 Se non fossi venuto e non avessi parlato loro, non avrebbero colpa; ma ora non hanno scusa per il loro peccato.

 

Notate bene questo verso; (Se non fossi venuto e non avessi parlato loro), e chiaro che qui il Signore si rivolge a chi ha conosciuto la verità, non certamente al mondo che non conosce le cose di DIO.

 

I Giovanni 5:16    Se qualcuno vede suo fratello commettere un peccato che non conduca a morte, preghi, e Dio gli darà la vita: a quelli, cioè, che commettono un peccato che non conduca a morte. Vi è un peccato che conduce a morte; non è per quello che dico di pregare.

 

5:17    Ogni iniquità è peccato; ma c'è un peccato che non conduce a morte. 5:18    Noi sappiamo che chiunque è nato da Dio non persiste nel peccare; ma colui che nacque da Dio lo protegge, e il maligno non lo tocca.

 

Qui Giovanni l’apostolo si rivolge prettamente a chi si dice fratello, e commette (un peccato che conduce alla morte), il termine fratello e sinonimo di credente-religioso, nulla a che vedere con il mondo, cioè chi non conosce o ha conosciuto la verità.

 

Ancora possiamo leggere in; Ebrei 6:4 Infatti quelli che sono stati una volta illuminati e hanno gustato il dono celeste e sono stati fatti partecipi dello Spirito Santo  6:5 e hanno gustato la buona parola di Dio e le potenze del mondo futuro,

 

6:6 e poi sono caduti, è impossibile ricondurli di nuovo al ravvedimento perché crocifiggono di nuovo per conto loro il Figlio di Dio e lo espongono a infamia.

 

Come ben possiamo notare da questi versi, la bestemmia dello Spirito Santo, è rivolta contro quelli che pur avendo conosciuto le scritture e gustato la bontà di DIO nella loro vita, essi lo hanno rigettato, seguendo uomini e precetti umani dove per la loro ipocrita interpretazione, hanno abolito i comandamenti di DIO.

 

Questa categoria di persone riflette il mondo religioso, che pur avendo conosciuto Dio e gustato della sua misericordia, essi nel corso degli anni, non han fatto altro che infangare e speculare usando il nome di Dio,

 

Infatti questo evento e stato visto già dai tempi antichi dall’Apostolo Giovanni che descrive dettagliatamente l’ultima epoca della chiesa che è quella dei nostri giorni ..

 

Apocalisse 3:14   "All'angelo della chiesa di Laodicea scrivi: Queste cose dice l'Amen, il testimone fedele e veritiero, il principio della creazione di Dio:

 

3:15    Io conosco le tue opere: tu non sei né freddo né fervente. Oh, fossi tu pur freddo o fervente! 3:16    Cosí, perché sei tiepido e non sei né freddo né fervente  io ti vomiterò dalla mia bocca.

 

3:17    Tu dici: Sono ricco, mi sono arricchito e non ho bisogno di niente! Tu non sai, invece, che sei infelice fra tutti, miserabile, povero, cieco e nudo.

 

3:18    Perciò io ti consiglio di comperare da me dell'oro purificato dal fuoco, per arricchirti; e delle vesti bianche per vestirti e perché non appaia la vergogna della tua nudità; e del collirio per ungerti gli occhi e vedere.

 

Questo tipo di credente e colui che pur conoscendo Dio e la sua parola, continua a persistere nel peccato e nei piaceri di questo mondo

 

Ebrei 10:26 Infatti, se persistiamo nel peccare volontariamente dopo aver ricevuto la conoscenza della verità, non rimane piú alcun sacrificio per i peccati;

 

10:27   ma una terribile attesa del giudizio e l'ardore di un fuoco che divorerà i ribelli. 10:28   Chi trasgredisce la legge di Mosè viene messo a morte senza pietà sulla parola di due o tre testimoni.

 

10:29   Di quale peggior castigo, a vostro parere, sarà giudicato degno colui che avrà calpestato il Figlio di Dio e avrà considerato profano il sangue del patto con il quale è stato santificato e avrà disprezzato lo Spirito della grazia?

 

Essi hanno bestemmiato lo Spirito Santo, rifiutando il vangelo di nostro Signore YAHSHUA annunciato per opera dello Spirito di YHWH da parte degli Apostoli, che è una completa esortazione e ammonimento a rinunciare il mondo e ogni forma di peccato, e a sua volta; SANTIFICARSI!!

 

Concludo con queste meravigliose parole del Maestro; Giovanni 9:41 Gesú rispose loro: "Se foste ciechi, non avreste alcun peccato; ma siccome dite: Noi vediamo, il vostro peccato rimane.

 

  

Dio benedica il suo popolo eletto

Fratello Alfredo.



Commenta/Contattaci