LA NATURA DELLO SPIRITO DELL’UMANO.

LA NATURA DELLO SPIRITO DELL’UMANO.

LA NATURA DELLO  SPIRITO DELL’UMANO.

 

In ogni corpo abita uno spirito dato da Dio in forma individuale,

Lettura da: Numeri 27:16 "Il SIGNORE, il Dio che dà lo spirito a ogni creatura, costituisca su questa comunità un uomo

 

Questo spirito è stato fatto dal Creatore ed è suscettibile di rinnovamento e di sviluppo.

 

Lettura da: Efesini  4:22 (avete imparato, per quanto concerne la vostra condotta di prima), a (spogliarvi del vecchio uomo che si corrompe seguendo le passioni ingannatrici);

 

4:23 ad essere invece (“RINNOVATI NELLO SPIRITO” della vostra mente),

4:24 e a rivestire l'uomo nuovo che è creato all'immagine di Dio nella giustizia e nella santità che procedono dalla verità.

 

e inoltre lo spirito dell’uomo e posizionato nella mente,e lui che dona l’intelletto.

(Efesini 4:23 a essere invece rinnovati nello spirito della vostra mente)

 

Esso è il centro e la fonte della vita umana; l'anima possiede, usa questa vita e l'esprime attraverso il corpo.

 

Genesi 2:7 - Dio il SIGNORE formò l'uomo dalla polvere della terra, gli soffiò nelle narici un alito vitale e l'uomo divenne un'anima vivente.

 

Pertanto L'anima è lo spirito incorporato, o uno spirito umano che agisce attraverso un corpo, la combinazione dei quali fa dell'uomo «un'anima». L'anima sopravvive alla morte perché è fortificata dallo spirito, ma pure, l'anima e lo spirito sono inseparabili perché lo spirito è intessuto nella stessa essenza dell'anima. Essi sono fusi ed uniti in una sola sostanza.

 

Ebrei 4:12 - Infatti la parola di Dio è vivente ed efficace, piú affilata di qualunque spada a doppio taglio, e (PENETRANTE FINO “A DIVIDERE  L’ANIMA DALLO SPIRITO”), (le giunture dalle midolla; essa giudica i sentimenti e i pensieri del cuore).

 

Lo spirito è quello che differenzia l'uomo da tutte le altre cose create. Esso contiene la vita umana e l'intelligenza

 

(Giobbe 32:8 Ma quel che rende intelligente l'uomo è lo spirito, è il soffio dell'Onnipotente.)

 

Gli animali hanno un'anima ma non uno spirito.

(Ecclesiaste 3:21 Chi sa se il soffio dell'uomo sale in alto, e se il soffio della bestia scende in basso nella terra?)

 

sembra si riferisca al principio della vita, sia negli uomini che nelle bestie; in questo verso Salomone scrisse una domanda che aveva formulato quando si era allontanato da Dio). Pertanto, a differenza dell'uomo, gli animali non possono conoscere le cose di Dio.

 

I Corinzi 2:11 Infatti, chi, tra gli uomini, (conosce le cose dell'uomo se non lo spirito dell'uomo) che è in lui? Cosí (nessuno conosce le cose di Dio se non lo Spirito di Dio)

 

e inoltre e lo spirito umano che ci porta in relazione personale con Dio:

Lettura da: Giovanni4:24 Dio è Spirito; e (quelli che l'adorano, bisogna che l'adorino in spirito e verità)".

 

GLI ANIMALI NON HANNO UNO SPIRITO,E DI CONSEGUENZA NON POSSONO ADORARE IL CREATORE DIO.

 

Lo spirito dell'uomo, quando è abitato dallo Spirito di Dio,RICONOSCE IL LORO PADRE CREATORE DIO.(Romani 8:16 Lo Spirito stesso attesta insieme con il nostro spirito che siamo figli di Dio.),

 

ci consente di entrare in adorazione, ,( Giovanni 4:23 Ma l'ora viene, anzi è già venuta, che i veri adoratori adoreranno il Padre in spirito e verità)

 

lo Spirito umano,ci consente di pregare di cantare inni, poiché il Padre cerca tali adoratori.

(I Corinzi 14:15 Che dunque? Pregherò con lo spirito, ma pregherò anche con l'intelligenza; salmeggerò con lo spirito, ma salmeggerò anche con l'intelligenza.)

 

Dal momento che rappresenta la natura più elevata dell'uomo, lo spirito è connesso con le qualità del carattere dell'uomo e ciò che ha il predominio sullo spirito diventa un attributo del carattere umano. Ad esempio, se uno si lascia padroneggiare dall'orgoglio, ha uno «spirito altero»

 

Lettura da: Proverbi 16:18 La superbia precede la rovina, e lo spirito altero precede la caduta.

 

Secondo le relative influenze che lo controllano, l'uomo può avere uno «spirito perverso»

Genesi 13:13 - Gli abitanti di Sodoma erano perversi e grandi peccatori contro il SIGNORE.

 

uno «spirito inasprito» (Salmo 106:33),

uno «spirito collerico» (Proverbi 14:29),

uno «spirito conturbato» (Genesi 41:8),

uno «spirito umile e contrito» (Isaia 57:15; Matteo 5:3).

Può essere sotto lo spirito di servitù (Romani 8:15)

o spinto da uno spirito di gelosia (Numeri 5:14).

Egli deve, quindi, guardare il suo spirito (Malachia 2:15),

controllare il suo spirito

 

(Proverbi 16:18 La superbia precede la rovina, e lo spirito altero precede la caduta.),

Quando le passioni malefiche hanno il sopravvento ed una persona manifesta uno spirito perverso, significa che la vita dell'anima (la vita dell'«io» o vita naturale) ha sottomesso  lo spirito a uno spirito maggiore. Lo spirito ha combattuto ed ha perso, l'uomo è preda dei suoi sensi e dei suoi appetiti naturali: è «carnale».

 

Lettura da: Galati 5:17 Perché la CARNE ha desideri contrari allo Spirito) e (lo Spirito ha desideri contrari alla CARNE); sono cose opposte tra di loro; in modo che non potete fare quello che vorreste.

 

5:19 (Ora le opere della CARNE sono manifeste, e sono):( fornicazione, impurità, dissolutezza),

 

5:20 (idolatria, stregoneria, inimicizie, discordia, gelosia, ire, contese, divisioni, sètte),

 

5:21 (invidie, ubriachezze, orge e altre simili cose); circa le quali, come vi ho già detto, vi preavviso: chi fa tali cose non erediterà il regno di Dio.

 

Lo spirito non ha più la prevalenza e la sua impotenza viene definita come uno stato di morte. Di qui il bisogno di uno spirito nuovo,

 

(Ezechiele 18:31 Gettate via da voi tutte le vostre trasgressioni per le quali avete peccato; fatevi un cuore nuovo e uno spirito nuovo; perché dovreste morire, casa d'Israele?);

 

solo Colui che in origine ha soffiato, nel corpo dell'uomo, l'alito della vita, può soffiare nell'anima dell'uomo una nuova vita spirituale o, in altre parole, rigenerarlo

 

(Colossesi 3:10 e vi siete rivestiti del nuovo, che si va rinnovando in conoscenza a immagine di colui che l'ha creato).

 

Quando questo avviene, lo spirito dell'uomo ha la prevalenza ed egli diviene «spirituale». Pure lo spirito non può vivere da solo, ma deve cercare continuo rinnovamento dallo Spirito di Dio.

 

Lettura da: Efesini 4:23 a essere invece rinnovati nello spirito della vostra mente

4:24 e a rivestire l'uomo nuovo che è creato a immagine di Dio nella giustizia e nella santità che procedono dalla verità.

 

 

 

Dio Benedica il suo Popolo.

Fratello Alfredo

Lascia il tuo Commento

Nessun commento trovato.

Nuovo commento