SAPEVATE CHE GLI APOSTOLI OSSERVANO LA LEGGE, E IL SABATO!!

SAPEVATE CHE GLI APOSTOLI OSSERVANO LA LEGGE, E IL SABATO!!

IL  SABATO
Atti 17:2 e Paolo, secondo la SUA USANZA, entrò da loro, e per tre SABATI tenne loro ragionamenti tratti dalle Scritture,

Atti 18:3     Essendo del medesimo mestiere, andò ad abitare e a lavorare con loro. Infatti, di mestiere, erano fabbricanti di tende.

18:4  Ma OGNI SABATO insegnava nella sinagoga e persuadeva Giudei e Greci.

Atti 13:14  Essi, passando oltre Perga, giunsero ad Antiochia di Pisidia; ed entrati di sabato nella sinagoga, si sedettero.

13:15        Dopo la lettura della legge e dei profeti, i capi della sinagoga mandarono a dir loro: "Fratelli, se avete qualche parola di esortazione da rivolgere al popolo, ditela".

13:16        Allora Paolo si alzò e, fatto cenno con la mano, disse: "Israeliti, e voi che temete Dio, ascoltate.

At 13:42 Ora, quando i Giudei furono usciti dalla sinagoga, i gentili li pregarono che il SABATO seguente fossero loro proposte le stesse cose.

At 13:44 Il SABATO seguente quasi tutta la città si radunò per ascoltare la parola di Dio.

Atti 16:13  Il SABATO andammo fuori dalla porta, lungo il fiume, dove pensavamo (vi fosse un luogo di preghiera); e sedutici parlavamo alle donne là riunite.

(L'APOSTOLO PAOLO,RIVOLTO HAI GENTILI-STRANIERI,DICHIARA IN QUESTA LETTERA):

Lettura da: Ebre 4:1 (STIAMO DUNQUE ATTENTI): (LA PROMESSA DI ENTRARE NEL SUO RIPOSO E’ ANCORA VALIDA) ( E NESSUNO DI VOI DEVE PENSARE DI ESSERE ESCLUSO ).

4:2 (Poiché a noi come a loro è stata annunziata una buona notizia); (a loro però la parola della predicazione non giovò a nulla non essendo stata assimilata per fede da quelli che l'avevano ascoltata).

4:3 (NOI CHE ABBIAMO CREDUTO ,INFATTI,ENTRIAMO IN QUEL RIPOSO), come Dio ha detto: "Cosí giurai nella mia ira: Non entreranno nel mio riposo!"E cosí disse, benché le sue opere fossero terminate fin dalla creazione del mondo.

4:4 Infatti, in qualche luogo, (a proposito del SETTIMO GIORNO, E’ DETTO COSI): ("DIO SI RIPOSO’ IL SETTIMO GIORNO DA TUTTE LE SUE OPERE ");

4:5 e di nuovo nel medesimo passo: "Non entreranno nel mio riposo!"e

4:6 (Poiché risulta che alcuni devono entrarci), (e quelli ai quali la buona notizia fu prima annunziata non vi entrarono a motivo della loro DISUBBIDIENZA),

4:7 (Dio stabilisce di nuovo un giorno) - oggi - dicendo per mezzo di Davide, dopo tanto tempo, come si è detto prima: "Oggi, se udite la sua voce, non indurite i vostri cuori!".

4:8 (Infatti, se Giosuè avesse dato loro il riposo, Dio non parlerebbe ancora d'un altro giorno).

4:9 (RIMANE DUNQUE UN RIPOSO SABATICO PER IL POPOLO DI DIO);

4:10 (infatti chi entra nel riposo di Dio si riposa anche lui dalle opere proprie, come Dio si riposò dalle sue).

4:11 (Sforziamoci dunque di entrare in quel riposo), (affinché NESSUNO CADA SEGUENDO LO STESSO ESEMPIO DI DISUBBIDIENZA).

..................................LA LEGGE..................................

QUARTATE COSA AFFERMA QUI L’APOSTOLO PAOLO:

Atti 24:14 Ma ti confesso questo, che adoro il Dio dei miei padri, secondo la Via che essi chiamano setta, (credendo in tutte le cose che sono scritte nella legge e nei profeti);

Romani 7: 7 Che diremo dunque? Che la legge è peccato? Così non sia; anzi io non avrei conosciuto il peccato, se non mediante la legge; infatti io non avrei conosciuta la concupiscenza, se la legge non avesse detto: «Non concupire». ….

12 Così, la legge è certamente santa, e il comandamento santo, giusto e buono.

Paolo e in perfetta armonia su cio che insegna Gesù…

Romani 3 31 Annulliamo noi dunque la legge mediante la fede? Così non sia, anzi stabiliamo la legge.....

Matteo 5:17 "Non pensate che io sia venuto per abolire la legge o i profeti; io sono venuto non per abolire ma per portare a compimento.

1 Giovanni 3:3 E chiunque ha questa speranza in lui, si purifica com'egli è puro.

3:4   (Chiunque commette il peccato trasgredisce la legge): (il peccato è la violazione della legge).

3:5   Ma voi sapete che egli è stato manifestato per togliere i peccati; e in lui non c'è peccato.

3:6   Chiunque rimane in lui non persiste nel peccare; chiunque persiste nel peccare non l'ha visto, né conosciuto.
PAOLO APOSTOLO MOSSO DALLO SPIRITO SANTO DICHIARA:

2 Timoteo 3:16 Tutta la scrittura [è] divinamente inspirata, ed utile ad insegnare, ad arguire, a correggere, ad ammaestrare in giustizia;

3:17 acciocché l'uomo di Dio sia compiuto, appieno fornito per ogni buona opera.

GRAZIE SIANO RESE A DIO,QUI STA’ SCRITTO;( Tutta la scrittura [è] divinamente inspirata Dio)

QUI TROVIAMO LA FRASE:(TUTTA LA SCRITTURA),NON DICE IL NUOVO TESTAMENTO SI,E IL VECCHIO NO!!

CHE DIO CI SCAMPI NEL ANNUNCIARE IL FALSO..

ORA IN  2 Timoteo 3:16,VIENE DETTO:  TUTTA LA SCRITTURA E UTILE:
A. a insegnare,
B. a riprendere,
C. a correggere,
D. a educare alla giustizia,
E. perché l'uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona.

POSSIAMO NOI TOGLIERE IL VECCHIO TESTAMENTO LA LEGGE E I PROFETI?.

LEGGIAMO IN;
Romani 15:4. Poiché tutto ciò che fu scritto nel passato, fu scritto per nostra istruzione, affinché mediante la pazienza e la consolazione che ci provengono dalle Scritture, conserviamo la speranza.

LA VERA CHIESA DI GESÙ CRISTO,E’ FONDATA SUL (fondamento degli apostoli e dei profeti).ESSI NON RIFIUTANO LA LEGGE E I PROFETI:

Efesini 2:19 Cosí dunque non siete piú né stranieri né ospiti; ma siete concittadini dei santi e membri della famiglia di Dio.

2:20 (Siete stati edificati sul fondamento degli apostoli e dei profeti), essendo Cristo Gesú stesso la pietra angolare,

2:21 sulla quale l'edificio intero, ben collegato insieme, si va innalzando per essere un tempio santo nel Signore.

CONCLUDO CON QUESTE PAROLE DELL’APOSTOLO PAOLO:

Romani 7:12 Cosí la legge è santa, e il comandamento è santo, giusto e buono.


Dio Benedica il suo Popolo

Fratello Alfredo.

Lascia il tuo Commento

Nessun commento trovato.

Nuovo commento