Sapevate che questo cristianesimo di modello Cattolico e di radici pagane in unanimità non festeggia la Pasqua biblica, ma quella Pagana?

Sapevate che questo cristianesimo di modello Cattolico e di radici pagane in unanimità non festeggia la Pasqua biblica, ma quella Pagana?

Secondo la parola di Dio LE SACRE SCRITTURE; Vi sono due Pasque:

 

Una e quella EBRAICA, l’altra e quella CRISTIANAMa secondo la tradizione pagana vi è anche una pasqua pagana

 

La Pasqua PAGANA venne istituita nel Concilio di Nicea indetto da Costantino nel 325 d.C..

 

Da quell'anno, egli legò indissolubilmente l'Impero Romano alla Religione Cattolica di stato, dove impose in tutti i luoghi del suo dominio l'osservanza della "Pasqua pagana sostituendola con quella Cristiana". Essa doveva celebrarsi in coincidenza della prima domenica dopo l'equinozio di primavera (21 marzo). 

 

Poiché la festa pagana di Eastre accadeva nello stesso periodo dell'anno di quella della Resurrezione di Cristo, aveva senso, quindi, alternare la festa stessa, per renderla una celebrazione cristiana.

 

Il primitivo nome Eastre fu cambiato nella moderna parola Easter

 

Come molti sanno, le festività istituite dalla Chiesa Cattolica (che tradotto significa appunto 'Chiesa Universale') cadevano in concomitanza con  giorni dedicati alle divinità pagane per l'unificazione pacifica dei culti (corrispondente all'odierno 'ECUMENISMO'). 

 

Incredibilmente, l'equinozio di primavera in questo caso era dedicato alla Dea Astarte, anche conosciuta come Ishtar Easter (da qui la parola inglese per pasqua che è esattamente 'EASTER'!)

 

I popoli anglo-sassoni chiamavano il mese lunare corrispondente all'incirca al nostro aprile, Eostre-monath, e in questo periodo celebravano feste in onore della dea Eostre associata a vari aspetti connessi col rinnovarsi della vita quali la primavera, la fertilità e la lepre (per la velocità con cui prolifica).

 

La festa di Ostara celebra la rigenerazione della natura e la rinascita della vita, coincidente con l'equinozio di primavera.

 

LE TRADIZIONI E SIMOLI PAGANE ASSOCIATE ALLA PASQUA PAGANA.

Ma nei simboli e nelle tradizioni collegate a questa festa PAGANA,sono evidenti i ricordi di  altre e ben più antiche festività,mescolate nell’odierno Cristianesimo.

 

L’uovo (così come i Pulcini, le Colombe ed i Conigli) sono simbolismi che richiamano alla fertilità.

 

La lepre di Eostre-Pasqua, che deponeva l'uovo della nuova vita per annunciare la rinascita dell'anno, è diventata l'odierno Coniglio di Pasqua che porta in dono le uova, altro simbolo di fertilità.

 

Così le uova pasquali si ricollegano alle tradizioni pagane in cui si celebrava il ritorno della dea andando a scambiarsi uova “sacre” sotto l’albero ritenuto “magico” del villaggio, usanza che collega Eostre alle divinità arboree della fertilità.

 

Nell'antichità, per l'occasione, le sacerdotesse della dea, celebravano un particolare rito che involveva l'accensione di un CERO,simboleggiante la fiamma eterna dell'esistenza. Il cero, all'interno dei templi dedicati alla dea, veniva spento solo all'alba del giorno seguente.

 

Durante la festività venivano celebrati rituali ierogamici, anche oggi ripresi da alcune correnti del Neopaganesimo, e in particolare da alcuni gruppi wiccani, durante i quali la rinascita della vita veniva esaltata e sacralizzata attraverso l'unione sessuale.

 

OCCUPIAMOCI ORA DELLA PASQUA EBRAICA:

 

La Pesach o Pesah (פסח), che significa "passaggio", è una festività di origini ebraica,le sue radici provengono dalla “FESTA DEGLI AZZIMI”,e viene sostituita,o rimpiazzata all'esodo e la liberazione del popolo Israelita dall'Egitto. 

 

PRECISIAMO CHE LA PASQUA EBRAICA FU RIMPINZATA AL POSTO DELLA FESTA DEGLI AZZIMI..

 

Esodo 12:17 Osservate dunque la festa degli Azzimi; poiché in quello stesso giorno io avrò fatto uscire le vostre schiere dal paese d'Egitto; osservate dunque quel giorno di età in età, come un'istituzione perenne.

 

!!E RISULTA ESSERE UN COMANDAMENTO DI GENERAZIONE IN GENERAZIONE!!

 

osservate dunque quel giorno di età in età, come un'istituzione perenne.

 

QUESTA FESTA HA UNA DURATA DI SETTE GIORNI

 

Esodo 12:18 Mangiate pani azzimi (dalla sera del quattordicesimo giorno del mese), (fino alla sera del ventunesimo giorno).

 

L’AGNELLO SACRIFICALE VENIVA IMMOLATO IL PRIMO GIORNO,CIOE’ IL QUATTORDICESIMO GIORNO DEL MESE.

 

Numeri 9:5 Ed essi celebrarono la Pasqua il quattordicesimo giorno del primo mese, all'imbrunire, nel deserto del Sinai; i figli d'Israele si conformarono a tutti gli ordini che il SIGNORE aveva dato a Mosè.

 

!!IN CHE MESE,GIORNO E ORA VA CONSUAMTA!!

 

Essa si celebra al tramonto del quattordicesimo giorno del mese di Nisan del calendario Ebraico. 

 

Esodo 12:18 Mangiate pani azzimi dalla sera del quattordicesimo giorno del mese, fino alla sera del ventunesimo giorno.

 

La giornata secondo gli israeliti intercorreva da tramonto a tramonto. Invece di considerare la giornata da mezzanotte a mezzanotte, alle 18 circa di ogni sera inizia il giorno successivo, e termina prima delle 18 del giorno dopo.

 

SETTE GIORNI DI FESTA

12:15 Per sette giorni mangerete pani azzimi. Fin dal primo giorno toglierete ogni lievito dalle vostre case; perché, chiunque mangerà pane lievitato, dal primo giorno fino al settimo, sarà tolto via da Israele.

 

!!IN QUEI  SETTE GIORNI NON SI FA NESSUN LAVORO!!

 12:16 Il primo giorno avrete una riunione sacra, e un'altra il settimo giorno. Non si faccia nessun lavoro in quei giorni; si prepari soltanto quello che è necessario a ciascuno per mangiare, e non altro.

!!DURATA DELLA FESTA!!

 12:19 Per sette giorni non si trovi lievito nelle vostre case, perché chiunque mangerà qualcosa di lievitato, sarà eliminato dalla comunità d'Israele, sia egli straniero o nativo del paese.

 

12:20 Non mangiate nulla di lievitato; dovunque abiterete, mangerete pani azzimi!!!".

 

!!COME VA PREPARATO E MANGIATO!!

12:8 Se ne mangi la carne in quella notte; la si mangi arrostita al fuoco, con pane azzimo e con erbe amare.

 

12:9 Non mangiatelo poco cotto o lessato nell'acqua, ma sia arrostito al fuoco con la testa, le gambe e le interiora.

 

12:10 Non lasciatene avanzo alcuno fino alla mattina. Quello che sarà rimasto fino alla mattina, bruciatelo con il fuoco.

 

12:11 Mangiatelo in questa maniera: con i vostri fianchi cinti, con i vostri calzari ai piedi e con il vostro bastone in mano; e mangiatelo in fretta: è la Pasqua del SIGNORE

OCCUPIAMOCI ORA DELLA PASQUA CRISTIANA

La Pesach o Pesah (פסח),CRISTIANA che significa "passaggio",ha come significato:Passaggio dalla morte del peccato,alla vita Eterna in Yahshua.

 

Gv 6,53 Gesù disse: «In verità, in verità vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell'uomo e non bevete il suo sangue, non avrete in voi la vita.

 

ANCORA LEGGIAMO IN Efesini 1,7 nel quale abbiamo la redenzione mediante il suo sangue, la remissione dei peccati secondo la ricchezza della sua grazia.

 

!!EGLI YAHSHUA E’ LA NOSTRA PASQUA!!

 

Giovanni 1:29 Il giorno seguente, Giovanni vide Gesú che veniva verso di lui e disse: "Ecco l'Agnello di Dio, che toglie il peccato del mondo!

 

1 Corinzi 5:7 Purificatevi del vecchio lievito, per essere una nuova pasta, come già siete senza lievito. Poiché anche la nostra Pasqua, cioè Cristo, è stata immolata.

 

 

GIORNO E ORA DELLA PASQUA CELEBRATA DA YAHSHUA.

 

"L’ultima Cena di Yahushua con  i suoi discepoli si riunirono al tramonto del tredicesimo giorno del mese di Nisan, cioè la sera prima della  pasqua Ebraica! Il venerdi.

 

Lettura da: Luca  22:7 Venne il giorno degli Azzimi, nel quale si doveva sacrificare la Pasqua.

 22:8 Gesú mandò Pietro e Giovanni, dicendo: "Andate a prepararci la cena pasquale, affinché la mangiamo".

 

22:9 Essi gli chiesero: "Dove vuoi che la prepariamo?"

Lettura da:

 

Luca 22:13 Essi andarono e trovarono com'egli aveva detto loro e prepararono la Pasqua.

22:14 Quando giunse l'ora, egli si mise a tavola, e gli apostoli con lui.

 

22:15 Egli disse loro: "Ho vivamente desiderato di mangiare questa Pasqua con voi, prima di soffrire;

 

La cena inizzia la sera del venerdi,mentre il SIGNORE viene catturato all'alba del giorno della preparazione pasquale,il sabato, portato a processo, e successivamente condannato.

 

Gv 18:39 Ma voi avete l'usanza che io vi liberi uno per la Pasqua; volete dunque che vi liberi il re dei Giudei?"

Lettura da: Giovanni 19:14 Era la preparazione della Pasqua, ed era l' ora sesta. Egli disse ai Giudei: "Ecco il vostro re!"

 

19:15 Allora essi gridarono: "Toglilo, toglilo di mezzo, crocifiggilo!" Pilato disse loro: "Crocifiggerò il vostro re?" I capi dei sacerdoti risposero: "Noi non abbiamo altro re che Cesare".19:16 Allora lo consegnò loro perché fosse crocifisso.

 

Giovanni  19:30 Quando Gesú ebbe preso l'aceto, disse: "E compiuto!" E, chinato il capo, rese lo spirito.

Gv 19:31 Allora i Giudei, perché i corpi non rimanessero sulla croce durante il sabato (poiché era la Preparazione e quel sabato era un gran giorno), chiesero a Pilato che fossero loro spezzate le gambe, e fossero portati via.

 

Con l’avvento del Signore nostro è Salvatore Yahsua ha-mashiach, la pasqua viene completata è adempiuta tramite il suosacrificio perfetto,senza alcuna macchia,o difetto.

 

Tramite la sua morte e resurrezione,egli diviene la nostra pasqua,il passaggio dalla morte del peccato,alla vita eterna..

 

Giovanni 1:29 Il giorno seguente, Giovanni vide Gesú che veniva verso di lui e disse: "Ecco l'Agnello di Dio, che toglie il peccato del mondo!

 

Lettura da: I Corinzi 5:7 Purificatevi del vecchio lievito, per essere una nuova pasta, come già siete senza lievito. Poiché anche la nostra Pasqua, cioè Cristo, è stata immolata.

5:8 Celebriamo dunque la festa, non con vecchio lievito, né con lievito di malizia e di malvagità, ma con gli azzimi della sincerità e della verità.

 

 

Dio Benedica il suo Popolo

Fratello Alfredo