SIAMO SICURI CHE SIAMO TUTTI PECCATORI,E CHE UN VERO FIGLIO DI DIO PUÒ CONTINUARE A PECCARE?

SIAMO SICURI CHE SIAMO TUTTI PECCATORI,E CHE UN VERO FIGLIO DI DIO PUÒ CONTINUARE A PECCARE?

 la Bibbia quando parla del peccato e inteso a colui che viola,disubbidisse e trasgredisce la VOLONTÀ DI DIO, la sua parola!!

Questa falsa dottrina che siamo tutti peccatori dovete sapere che è tipica dei PROTESTANTI E CATTOLICI, non certamente Biblica,

 

Essi per sostenere questa Falsa dottrina, hanno adulterato con le loro interpretazioni il verso di Romani 3:23 difatti, tutti hanno peccato e son privi della gloria di Dio,

 

Ora se notate bene il verso non dice CHE SIAMO TUTTI PECCATORI, ma che (tutti hanno peccato), qui ce il verbo passato remoto, mentre nel dire siamo tutti peccatori, qui vediamo il verbo Presente (siamo tutti peccatori)

 

Ora per essere più chiari, i religiosi pagani insegnano

CHE SIAMO TUTTI PECCATORI, verbo presente

 

Mentre la bibbia insegna

CHE TUTTI HANNO PECCATO, verbo passato.

 

Chiediamoci; il perché insegnare questo?

Molto semplice, questi visionari apostati, per giustificarsi davanti al mondo e loro stessi, insegnano che si è tutti peccatori, in modo da non farsene una colpa e pertanto si può tranquillamente vivere nel e come il mondo servendo il peccato senza nessun problema o rimorso,

 

essi si giustificano nel citare un altro verso della bibbia che segue; Gesù e morto per i nostri peccati, e si è ugualmente salvati..

 

Questa falsa dottrina al posto di incoraggiare alle persone a non peccare più,e a mettere piana ubbidienza nella parola di DIO,essi inculcano nella mente dell’uomo una rassegnazione, in modo da essere giustificati e continuare a peccare!!

Sappiamo pure che il gran numero delle Religioni cristiane insegnano che Dio e amore e pertanto egli ama tutti;

 

Si e arrivati al punto che essi hanno come comandamento:  CHE DIO ODIA IL PECCATO MA AMA IL PECCATORE, CIÒ STA A SIGNIFICARE,CHE DIO AMA E APPROVA CHI COMMETTE IL PECCATO,UN INSEGNAMENTO DEL GENERE FA COMPRENDERE CHIARAMENTE CHE SI PUÒ TRANQUILLAMENTE PECCARE,TANTO DIO (AMA IL PECCATORE E LO APPROVA..

 

Questo e ciò che viene insegnato dalla stragrande maggioranza delle denominazioni cristiane,

 

La dottrina del Dio che ama tutti,e nata da alcuni versi mele interpretati,di cui il cavallo di battaglia e Giovanni 3;16,che cercherò di approfondire, poi vi si aggiunge la prima lettera di Giovanni 4;8,e la lettera hai Romani 5;8-9,questi sono i più comuni versi usati per sostenere questa dottrina.

 

Ma la Bibbia a questo riguardo in quanto unica fonte di verità cosa insegna?

                                                                         

Analizzerò questo verso senza alcuna interpretazione,ma rispettando il vero contenuto e significato nel santo timore di Dio;

 

Giovanni 3:16 Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.

 

Il mondo; l’inganno si trova proprio qui in questa frase, infatti il religioso il mondo lo traduce e interpreta; (tutto il mondo, rivolto hai peccatori), cioè a coloro che persistono nel commettere peccato, perche questo significa la parola peccatore.

 

la differenza di interpretazione e in vero simile ingannevole;infatti  le religioni nell’insegnare questo verso,fanno intendere che Dio ama TUTTI I PECCATORI,E COME TUTTI SANNO IL PECCATORE E COLUI CHE COMMETTE E VIVE NEL PECCATO,ma come potrebbe Dio amare i peccatori? E se cosi fosse, perché esiste un giudizio di condanna  la Genna?

 

più che chiaro che questa dottrina e totalmente in discordia ed estranea all’intera scrittura , visto che Dio stesso e pronto a condannare ogni forma di peccato e chi lo pratica.

 

Che ne pensate, un vero capolavoro di satana!! E molti purtroppo cadono nell’inganno e vengono sedotti..

 

Ma come può il Signore YHWH amare e salvare il peccato e chi lo compie?

L’intera bibbia, sia il nuovo che il vecchio testamento è in perfetta armonia nel confermare che DIO condanna ogni forma di peccato e chi lo compie!!

 

la Bibbia quando parla del peccato e inteso a colui che viola,disubbidisse e trasgredisce la VOLONTÀ DI DIO, la sua parola!!


Ora capisco che i Pastori e i tanti maestri di questo cristianesimo apostatato, non ne parlino correttamente,cioè biblicamente,al punto da confondere addirittura la caduta con il peccato,

 

infatti un peccatore è colui che pratica e commette il peccato,noi non possiamo chiamare peccatore a chi si è ravveduto,sarebbe una menzogna e ingiustizia.

 

Questi maestri apostati,per giustificare il loro attaccamento al mondo e la loro disubbidienza a Dio,insegnano hai loro fedeli che tutti sono peccatori al punto di adulterare il verso che si trova nella lettera hai Proverbi 24:16  dove viene detto:

 

Perché il giusto cade sette volte e si rialza, ma gli empi sono travolti dalla sventura:

Sostituendolo con; IL GIUSTO (PECCA) sette volte

 

ESSI HANNO TOLTO IL CADERE E LO HANNO SOSTITUITO CON IL PECCARE,non dimeno hanno tolto anche il resto del verso dove viene spiega la differenza che ce tra il giusto e l’empio; (e essi rialza,ma gli empi sono travolti dalla)

 

GUARDATE LA DIAVOLERIA DI QUESTE PERSONE. Da una mezza verità esce fuori una grande menzogna.

 

Ora tra il cadere e il peccare c’è una bella e grande differenza:

PECCARE; come è stato detto prima,e colui che PERSISTE nel commettere tale trasgressione.

 

Mentre il CADERE; consiste nella DEBOLEZZA a una determinata trasgressione accompagnata subito al rialzarsi. cioè ravvedersi,

 

ecco il perché e scritto in I Giovanni 3;9, Chiunque è nato da Dio non PERSISTE NEL PECCATO.

 

ORA UN CONTO E’ PECCARE,CIOÈ PERSISTERE NEL COMMETTERE PECCATO, E UN CONTO E LA DEBOLEZZA,CADERE IN UNA DETERMINATA COSA,MA SUBITO CHIEDERE PERDONO A DIO E RIALZARSI-RAVVEDERSI,

 

PONIAMO ATTENZIONE SULLA VITA DEL SALMISTA DAVIDE,EGLI ERA UN CONTINUO IMPLORARE DIO DELLE SUE CADUTE,MA SEMPRE PRONTO A RIALZARSI,CIOÈ RAVVEDERSI.

 

POSSIAMO CHIAMARE DAVIDE PECCATORE? CERTO CHE NO! E COSI E’ IL VERO NATO DI NUOVO,EGLI PUÒ CADERE IN DETERMINATE SITUAZIONI, MA NON PECCARE..

 

La bibbia dichiara e afferma che chi è realmente nato di nuovo NON PUÒ PECCARE;


Lettura da: I Giovanni 3:9 (Chiunque è nato da Dio non persiste nel commettere peccato), (perché il seme divino rimane in lui), e non può persistere nel peccare perché è nato da Dio).

3:10 (In questo si distinguono i figli di Dio dai figli del diavolo): (chiunque non pratica la giustizia non è da Dio); come pure chi non ama suo fratello.


UN VERO FIGLIO DI DIO NATO DA DIO,E’ CHIAMATO A SPOGLIARE SE STESSO DELLA SUA VECCHIA NATURA PECCATRICE:

 

Efesini 4:22-24 avete imparato per quanto concerne la vostra condotta di prima a spogliarvi del vecchio uomo che si corrompe seguendo le passioni ingannatrici; a essere invece rinnovati nello spirito della vostra mente e a rivestire l'uomo nuovo che è creato a immagine di Dio nella giustizia e nella santità che procedono dalla verità

 

EGLI DEVE MORIRE DEFINITIVAMENTE AL PECCATO,A NON VIVERE PIÙ  NELLA VECCHIA CONDIZIONE DI PECCATORE.

 

II Corinzi 5:17 Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate: ecco, sono diventate nuove.

 

EGLI DEVE ESSERE SANTO IN (TUTTA LA SUA CONDOTTA)

Pietro 1:14. Come figli ubbidienti, non conformatevi alle passioni del tempo passato, quando eravate nell'ignoranza)
(ma come colui che vi ha chiamati “è santo”), (anche voi siate santi in tutta la vostra condotta), poiché sta scritto): ("Siate santi, perché io sono santo").


ORA QUI TROVIAMO LA FRASE: (anche voi siate santi in TUTTA la vostra condotta),E SCRITTO; TUTTA,ORA UN VERO FIGLIO DI DIO DEVE RINUNCIARE A OGNI FORMA TI PECCATO SENZA TRALASCIARNE ALCUNA,

 

II Corinzi 7:1 Poiché abbiamo queste promesse, (carissimi, purifichiamoci (da OGNI contaminazione di carne edi spirito), (compiendo la nostra santificazione nel timore di Dio).

 

I Tessalonicesi 4:7 -Infatti Dio ci ha chiamati non a impurità,”MA A SANTIFICAZIONE” 4:8 (Chi dunque disprezza questi precetti), (non disprezza un uomo),(ma quel Dio che vi fa anche dono del suo Santo Spirito)!.

 

YESHUA NON SPOSERÀ MAI UNA SPOSA PECCATRICE, MA SANTA A TUTTI GLI EFFETTI;

 

Apocalisse 22:14 Beati coloro che lavano le loro vesti per aver diritto all'albero della vita e per entrare per le porte nella città!

 

ANCORA VIENE DETTO:IN Ebrei 12:14 Impegnatevi a cercare (la pace con tutti) e la (santificazione senza la quale nessuno vedrà il Signore);

QUESTO VERSO PARLA DI UNA VERA, NON DI UNA MEZZA  SANTIFICAZIONE,

 

CERTO LE RELIGIONI INSEGNANO CHE SIAMO TUTTI PECCATORI E PERTANTO DIO AMA IL PECCATORE, QUASI COME SE LO APPROVASSE CON IL SUO AMORE, MA QUESTO NON E CONFORME CON CIÒ CHE INSEGNA LA BIBBIA. 

 

ESSI INSEGNANO TALI ERESIE PER RIEMPIRE LE LORO CHIESE,E LO SCOPO DI CIÒ SONO LE DECIME E LE OFFERTE CHE SERVONO AD ARRICCHIRE SE STESSI SPECULANDO SULLA PAROLA DI DIO, A LORO POCO IMPORTA SE UNA ANIMA VA IN PERDIZIONE,LA VERITÀ E CHE QUESTA CATEGORIA DI PERSONE NON SERVONO IL VERO DIO E SIGNORE NOSTRO GESÙ CRISTO..

 

I Corinzi 16:18 Costoro, infatti, non servono il nostro Signore Gesú Cristo, ma il proprio ventre; e con dolce e lusinghiero parlare seducono il cuore dei semplici.

 

Filippesi 3:19  la fine dei quali è la perdizione; il loro dio è il ventre e la loro gloria è in ciò che torna a loro vergogna; gente che ha l'animo alle cose della terra.

 

E VERO CHE LA BIBBIA DICHIARA CHE SIAMO TUTTI PECCATORI,E CHE SIAMO STATI TUTTI CONCEPITI NEL PECCATO,

 

MA QUESTO NON SIGNIFICA CHE DIO APPROVI IL PECCATORE E IL PECCATO,

ASSOLUTAMENTE NO!!

 

L’AMORE DI DIO NEI RIGUARDI DEL PECCATORE,E STATO MANIFESTATO AFFINCHÉ I PECCATORI SI RAVVEDANO E SI CONVERTANO A LUI.

 

Giovanni  3:16 Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.

 

la sua morte e la sua resurrezione son servite a chiamare quante più anime possibili al RAVVEDIMENTO PER IL PERDONO DEI PECCATI!!

 

Atti 3:19 Ravvedetevi dunque e convertitevi, perché i vostri peccati siano cancellati

 

IPietro 2:38   E Pietro a loro: "Ravvedetevi e ciascuno di voi sia battezzato nel nome di Gesú Cristo, per il perdono dei vostri peccati, e voi riceverete il dono dello Spirito Santo.

 

2:39 Perché per voi è la promessa, per i vostri figli, e per tutti quelli che sono lontani, per quanti il Signore, nostro Dio, ne chiamerà" 2:40 E con molte altre parole li scongiurava e li esortava, dicendo: "Salvatevi da questa perversa generazione".

 

Ancora viene detto in  Isaia 55:6 Cercate il SIGNORE, mentre lo si può trovare; invocatelo, mentre è vicino.

55:7 Lasci l'empio la sua via e l'uomo iniquo i suoi pensieri; si converta egli al SIGNORE che avrà pietà di lui, al nostro Dio che non si stanca di perdonare

Ora chi non crede in lui è condannato dice la scrittura; Altro che siamo tutti peccatori,e che Dio ama il peccatore.

 

Giovanni 3:18 (Chi crede in lui non è giudicato); (chi non crede è già giudicato, perché non ha creduto nel nome)

 

Marco 16:16 Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; (ma chi non avrà creduto sarà condannato)

 

Giovanni 3:36 Chi crede nel Figlio ha vita eterna, chi invece rifiuta di credere al Figlio non vedrà la vita, ma l'ira di Dio rimane su di lui" 

 

Ora Dio non ama chi è peccatore,ma ama chi era peccatore e si’è  convertito e ravveduto a lui,e qui che le religioni inciampano e non spiegano bene,la Bibbia dichiara che Dio condanna ogni forma di peccato e di chi lo compie;

 

La Bibbia dal vecchio al nuovo testamento e una completa esortazione al ravvedimento e alla conversione a Dio

 

Purtroppo questo cristianesimo corrotto e apostata non ha nessuna intenzione di insegnare ciò che insegna la bibbia,andrebbe a loro danno,mala verità e che Dio condanna ogni peccato e chi lo commette,altro che siamo tutti peccatori e pertanto Dio ci ama,troppo comodo.

 

in; prima Corinzi 6:9-10 viene detto; NON VI ILLUDETE:

 

Non sapete voi che

(gli ingiusti non erediteranno il regno di Dio)

Non v'illudete;

1.né i fornicatori,

2.né gl'idolatri,

3.né gli adulteri,

4.né gli (effeminati),

5.né i (sodomiti,)  

6.né i ladri,

7.né gli avari,

8.né gli ubriachi,

9.né gli oltraggiatori,

10.né i rapaci EREDITERANNO il regno di Dio

 

ANCORA POSSIAMO LEGGERE IN;

Apocalisse.21:8 

Ma per i codardi,

gl'increduli,

gli abominevoli,

gli omicidi,

i fornicatori,

gli stregoni,

gli idolatri

e tutti i bugiardi,

!!la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda!!.

 

Lettura da: Apocalisse  22:14-15  Beati quelli che lavano le loro vesti per aver diritto all'albero della vita e per entrare per le porte della città!

Fuori i cani,

gli stregoni,

i fornicatori,

gli omicidi,

gli idolatri

(e chiunque ama e pratica la menzogna).

 

Per ben due volte appare il peccato mortale;(LA MENZOGNA),

e di bugiardi il mondo e veramente strapieno che ne pensate,siamo ancora del parere che siamo tutti peccatori e pertanto non occorre che ci santifichiamo, tanto Dio ama il peccatore?

 

!!NON ILLUDETEVI, Il nostro Signore è Salvatore YAHSHUA, non sposerà mai una chiesa peccatrice, immersa nei piaceri di questo mondo, poiché egli CONDANNA ogni forma di peccato e chi lo compie!!

 

Efesini 5:26 affin di SANTIFICARLA, dopo averla purificata col lavacro dell'acqua mediante la Parola, 5:27 affin di far egli stesso comparire dinanzi a sé questa Chiesa, Gloriosa, senza macchia, senza ruga o cosa alcuna simile, ma santa ed irreprensibile.

 

Sppaiatelo, Dio ama una chiesa SANTA, IRREPRENSIBILE, SENZA MACCHIA E RUGA ALCUNA.

 

Mi rivolgo a chi veramente ha timore di Dio; Prendete sul serio la parola di Dio,e convertitevi e ravvedetevi a lui se volete la vita eterna!!

 

 

Dio benedica il suo popolo eletto

Fratello Alfredo.
 

 

Commenta/Contattaci