SPIEGAZIONE DI GIOVANNI 3;16. SIAMO SICURI CHE DIO NEL SUO IMMENSO AMORE AMA TUTTI?

SPIEGAZIONE DI GIOVANNI 3;16. SIAMO SICURI CHE DIO NEL SUO IMMENSO AMORE AMA TUTTI?

Sappiamo che il gran numero delle Religioni cristiane insegnano che Dio e amore e pertanto egli ama tutti;

 

Si e arrivati al punto che essi hanno come comandamento:  CHE DIO ODIA IL PECCATO MA AMA IL PECCATORE, CIÒ STA A SIGNIFICARE,CHE DIO AMA E APPROVA CHI COMMETTE IL PECCATO,UN INSEGNAMENTO DEL GENERE FA COMPRENDERE CHIARAMENTE CHE SI PUÒ TRANQUILLAMENTE PECCARE,TANTO DIO (AMA IL PECCATORE E LO APPROVA..

 

Questo e ciò che viene insegnato dalla stragrande maggioranza delle denominazioni cristiane,

 

La dottrina del Dio che ama tutti,e nata da alcuni versi mele interpretati,di cui il cavallo di battaglia e Giovanni 3;16,che cercherò di approfondire, poi vi si aggiunge la prima lettera di Giovanni 4;8,e la lettera hai Romani 5;8-9,questi sono i più comuni versi usati per sostenere questa dottrina.

 

Ma la Bibbia a questo riguardo in quanto unica fonte di verità cosa insegna?

                                                                         

Analizzerò questo verso senza alcuna interpretazione,ma rispettando il vero contenuto e significato nel santo timore di Dio;

 

Giovanni 3:16 Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.

 

Il mondo; l’inganno si trova proprio qui in questa frase,infatti il religioso il mondo lo traduce e interpreta; (tutto il mondo, rivolto hai peccatori),cioè a coloro che persistono nel commettere peccato, perche questo significa la parola peccatore.

 

la differenza di interpretazione e in vero simile ingannevole;infatti  le religioni nell’insegnare questo verso,fanno intendere che Dio ama TUTTI I PECCATORI,E COME TUTTI SANNO IL PECCATORE E COLUI CHE COMMETTE E VIVE NEL PECCATO,ma come potrebbe Dio amare i peccatori? E se cosi fosse,perche esiste un giudizio di condanna e la Genna?

 

E più che chiaro che questa dottrina e totalmente in discordia ed estranea all’intera scrittura ,visto che Dio stesso e pronto a condannare ogni forma di peccato e chi lo pratica.

 

in; prima Corinzi 6:9-10 viene detto;

Non sapete voi che

(gli ingiusti non erediteranno il regno di Dio)

Non v'illudete;

1.né i fornicatori,

2.né gl'idolatri,

3.né gli adulteri,

4.né gli (effeminati),

5.né i (sodomiti,)  

6.né i ladri,

7.né gli avari,

8.né gli ubriachi,

9.né gli oltraggiatori,

10.né i rapaci EREDITERANNO il regno di Dio

 

ANCORA POSSIAMO LEGGERE IN;

Apocalisse.21:8 

Ma per i codardi,

gl'increduli,

gli abominevoli,

gli omicidi,

i fornicatori,

gli stregoni,

gli idolatri

e tutti i bugiardi,

!!la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda!!.

 

Lettura da: Apocalisse  22:14-15  Beati quelli che lavano le loro vesti per aver diritto all'albero della vita e per entrare per le porte della città!

Fuori i cani,

gli stregoni,

i fornicatori,

gli omicidi,

gli idolatri

(e chiunque ama e pratica la menzogna).

 

Per ben due volte appare il peccato mortale;(LA MENZOGNA),

e di bugiardi il mondo e veramente strapieno che ne pensate,siamo ancora del parere che Dio ama tutti,o tutto il mondo?

 

Ora avendo letto questi versi della Sacra scrittura,siamo sinceri; con quale criterio un vero figlio di Dio nato di nuovo può insegnare che Dio ama tutti,e il mondo,e per finire i peccatori?

 

Solo un incredulo o una mente perversa dallo spirito di satana può insegnare tali menzogne!

 

Per comprendere bene questo verso,occorre focalizzare due aspetti;

 

A.Il primo aspetto, e comprendere il corretto significato della frase (IL MONDO) in questo contesto.

 

B.Il secondo aspetto, e quello di capire a quale categoria del mondo Dio si rivolge nel dire che lo ha amato;

 

Nel primo Aspetto, notiamo con chiarezza che Dio ha tanto amato (il mondo),non e scritto;tutto il mondo;

 

in oltre non e scritto che Dio ha tanto amato i peccatori,ma il MONDO!

 

In questo contesto il mondo e sinonimo dell’uomo,della creatura che Dio ha creato e ama,concepita nel peccato,che non significa essere peccatori,egli ama la sua creatura,e la chiama a credere in lui e a ravvedersi,

 

ora Dio non ama tutti buoni e peccatori,infatti qui viene da pensare ciò che avvenne al tempo di Noè e di Sodoma e Gomorra,egli non risparmio tutti coloro che commisero peccato,no di certo,egli li fece perire tutti,

 

la Bibbia dichiara che al tempo del diluvio,si salvarono solo otto anime,mentre il resto dell’umanità peri tutta, mentre nel caso di Sodoma e Gomora, Dio distrusse le due città facendo piovere fuoco e zolfo,salvando solo lot e le sue figlie,ora non credo proprio che Dio sia cambiato visto che età scritto in;

 

Malachia 3:6 "Poiché io, il SIGNORE, non cambio; perciò voi, o figli di Giacobbe, non siete ancora consumati.

 

Ora sono i religiosi che con le loro personali interpretazioni vogliono cambiare la volontà di Dio,stravolgendo l’intera bibbia.

 

Nel secondo aspetto,Dio quando afferma di aver tanto amato il mondo,egli si rivolge a una specifica categoria di persone,     

 

infatti in Giovanni 3;16,Dio dichiara di amare (il mondo), e non tutto il mondo,

 

e lo spiega bene,infatti se continuiamo a leggere i seguenti versi,troveremo le seguenti affermazioni;

 

in Giovanni 3;16; (affinché chiunque crede “IN LUI” non perisca, ma abbia vita eterna).

 

In Giovanni 3:18; Chi crede “in lui” non è giudicato; (chi non crede è già giudicato, perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio. )

 

 

Ora qui troviamo il termine;(affinché chiunque crede IN LUI),e  la frase (perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio) ed e a questa categoria di persone che Dio si rivolge dichiarandole di amarle, ed e in lui,cioè nel suo nome,la sua volontà  che bisogna credere per non perire e a sua volta ricevere la vita eterna.

 

ora non mi risulta che tutto il mondo crede in Dio,cercherò di essere più chiaro,credere in lui,non significa avere il nome di Dio in bocca,o frequentare una chiesa,ma significa;

 

(chi dice di rimanere in lui, deve camminare com'egli camminò. 1Giovanni 2:6)

 

Ancora viene detto nella lettera di primo Pietro 1:14: Come figli ubbidienti, non conformatevi alle passioni del tempo passato, quando eravate nell'ignoranza)


(ma come colui che vi ha chiamati “è santo”), (anche voi siate santi in tutta la vostra condotta),

 

poiché sta scritto): ("Siate santi, perché io sono santo").

 

Ora non mi risulta che tutto il mondo cammina o vive come lui, cioè;(affinché chiunque crede “IN LUI” non perisca, ma abbia vita eterna),e noi sappiamo che questo lui è il Signore Yeshua,egli è santo e pertanto anche chi dice di credere in lui deve essere santo,o la verità di Dio non e in lui ed e un bugiardo,falso!!

 

Egli si rivolge a quella categoria del mondo,gli eletti,i predestinati concepita si nel peccato,ma a credere in lui e spogliarsi completamente dal peccato per vivere ed essere rinnovati della stessa natura di colui che lo ha chiamato cioè Cristo.

 

IN Ebrei 12:14 Impegnatevi a cercare (la pace con tutti) e la (santificazione (senza la quale nessuno vedrà il Signore);

 

Rivolto agli eletti del Signore YHWH dico;Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese: Al vincitore darò da mangiare dell'albero della vita, che sta nel paradiso di Dio, Apocalisse 2;7.

 

 

Dio Benedica il suo popolo eletto

Fratello Alfredo.

Commenta/Contattaci