SPIEGAZIONE DEL SALMO 110:1; Il SIGNORE ha detto al mio Signore: "Siedi alla mia destra,

SPIEGAZIONE DEL SALMO 110:1; Il SIGNORE ha detto al mio Signore: "Siedi alla mia destra,
MOLTI CREDONO E AFFERMANO CHE QUESTO PASSO DELLA SCRITTURA SIA STATO MANOMESSO,IO CREDO INVECE CHE MOLTI NON LO COMPRENDONO..

IL FATTO CHE NON SI COMPRENDE UN VERSO, QUESTO NON SIGNIFICA CHE SIA STATO MANOMESSO!!

PASSIAMO VELOCEMENTE ALLA SCRITTURA:


Salmi 110:1 - Salmo di Davide. Il SIGNORE ha detto al mio Signore: "Siedi alla mia destra finché io abbia fatto dei tuoi nemici lo sgabello dei tuoi piedi".

Lettura da: Matteo 22:41 Essendo i farisei riuniti, Gesú li interrogò,
22:42 dicendo: "Che cosa pensate del Cristo? Di chi è figlio?" Essi gli risposero: "Di Davide".

22:43 Ed egli a loro: "Come mai dunque Davide, ispirato dallo Spirito, lo chiama Signore, dicendo:

Lettura da: Matteo 22:44 Il Signore ha detto al mio Signore: `Siedi alla mia destra finché io abbia messo i tuoi nemici sotto i tuoi piedi?'

Matteo 22:45 (Se dunque Davide( lo chiama Signore),( come può essere suo figlio)?"
22:46( E nessuno poteva replicargli parola); da quel giorno nessuno ardí piú interrogarlo.

Lettura da: Matteo 22:44 Il Signore ha detto al mio Signore: `Siedi alla mia destra finché io abbia messo i tuoi nemici sotto i tuoi piedi?'

DAVIDE ESCALAMA:” Il Signore ha detto al mio Signore” QUI  VEDIAMO LA FIGURA DI  DUE SIGNORI,

MA CHI E’ IL SIGNORE CHE ORDINA AL SIGNORE DI DAVIDE DI SEDERE ALLA SUA DESTRA? (DOVREBBE ESSERE YHWH, GIUSTO)?

SOLO YHWH DIO Può ORDINARE TALE COMANDO.
Lettura da: Ebrei1:13 E a quale degli angeli disse mai: "Siedi alla mia destra finché abbia posto i tuoi nemici come sgabello dei tuoi piedi"?

E ALLORA PERCHE’ DAVIDE CHIAMA SUO SIGNORE COLUI CHE SIEDE ALLA DESTRA DEL SIGNORE,E NON AL SIGNORE CHE ORDINA AL’ALTRO SIGNORE DI SEDERE ALLA SUA DESTRA?

LEGGIAMO Matteo 22:45 (Se dunque Davide( lo chiama Signore),( come può essere suo figlio)?"22:46( E nessuno poteva replicargli parola); da quel giorno nessuno ardí piú interrogarlo.

LA VERITÀ E CHE QUI DAVIDE MOSSO DALLO SPIRITO DELLA PROFEZIA,ANTICIPA IL COMPIMENTO DEL PIANO DI SALVEZZA DI DIO YHWH, NELLA FIGURA DEL LOGOS INCARNATO,CHIAMANDOLO;MIO SIGNORE. YESHUA-YHWH SALVA!!!

IL CAPITOLO DI  GIOVANNI 1;1,NON VI DICE NULLA?

LEGGIAMOLO: Giovanni 1:1 Nel principio era la Parola, la Parola era con Dio, e la Parola era Dio.1:2   Essa era nel principio con Dio.

FI FACCIO SUBITO NOTARE CHE QUESTO CAPITOLO SI PRESENTA:
Nel principio era la Parola NON VIENE DETTO;NEL PRINCIPIO ERA DIO,MA ERA LA PAROLA..

la Parola era con Dio..NOTATE QQUESTO GIOCO DI PAROLE,COME SE CI FOSSERO DUE ESSERI?....MA IN REALTA’ NON E COSI!!

e la Parola era Dio….INFATTI E’ SCRITTO CHE LA PAROLA E’ DIO,NON UN ALTRO DIO O CREATURA….

!!QUI ORA ENTRIAMO NELLA VERITA’ CHE POCHI CREDONO,CHE E’ LA PREDESTINAZIONE!!

QUESTO E UN LINGUAGGIO TIPICO DELLA BIBBIA,SERVE PER NASCONDERE E VELARE LA SUA DEITÀ E VERITÀ A CHI NON GLI E consentito.

Giovanni 12:38 - affinché si adempisse la parola detta dal profeta Isaia: "Signore, chi ha creduto alla nostra predicazione? A chi è stato rivelato il braccio del Signore?"


1 Pietro 2:6 Infatti si legge nella Scrittura: "Ecco, io pongo in Sion una pietra angolare, scelta, preziosa e chiunque crede in essa non resterà confuso".

2:7 Per voi dunque che credete essa è preziosa; ma per gli increduli "la pietra che i costruttori hanno rigettata è diventata la pietra angolare,

2:8 pietra d'inciampo e sasso di ostacolo". (Essi, essendo disubbidienti, inciampano nella parola); (e a questo sono stati anche DESTINATI).

I NON ELETTI SONO DESTINATI A INCIAMPARE,QUESTO E CIÒ CHE DIO HA STABILITO NELLA SUA PAROLA…

Lettura da: II Corinzi  4:3 E se il nostro vangelo è ancora velato, è velato per quelli che son sulla via della perdizione,  4:4 per gl'increduli, dei quali l'iddio di questo secolo ha accecato le menti, affinché la luce dell'evangelo della gloria di Cristo, che è l'immagine di Dio, non risplenda loro.


Lettura da: II Tessalonicesi  2:11 (Perciò Dio manda loro una potenza d'errore perché credano alla menzogna);

2:12 (affinché tutti quelli che non hanno creduto alla verità ma si sono compiaciuti nell'iniquità,) (siano giudicati).

Giovanni 12:40 "Egli ha accecato i loro occhi e ha indurito i loro cuori, affinché non vedano con gli occhi, e non comprendano con il cuore, e non si CONVERTONO, e io non li guarisca".

NON HA TUTTI E DATO LA RIVELAZIONE SU CHI FOSSE REALMENTE GESU’ PRIMA DI ESSERE MANIFESTATO NELLA CARNE,E QUESTO CE LA DICE LUNGA.

ALCUNI CI DICONO. CHE E UN ANGELO,ALTRI UN DIO MINORE,ALTRI UN PROFETA,ALTRI ANCORA,SOLO IL FIGLIO:MA LA VERITA’ E IN TUTTA LA SCRITTURA DI CHI FOSSE IL FIGLIO PRIMA DI ESSERE MOSTRATO E MANIFESTATO IN CARNE-FORMA UMANA,

ORA A COSA SERVE MOSTRARE I NUMEROSI PASSI DELLA SCRITTURA,QUANDO MANCA IL GIUSTO SPIRITO DELLA RIVELAZIONE?

LA VERITA’ E CHE NESUN VERO FIGLIO DI DIO,PUÒ MAI PENSARE DI CONVERTIRE CIÒ CHE DIO HA STABILITO A ESSERE  DESTINATO ALLA PERDIZIONE,STIAMO ATTENTI,A NON ANDARE CONTRO LA VOLONTÀ DI DIO!!

OGNUNO E DESTINATO A CREDERE QUELLO CHE DEVE CREDE,E’ PIACIUTO A DIO FAR SI,AFFINCHÉ NON TUTTI SI SALVASSERO!!

CONCLUDO CON LE PAROLE CITATE DA GIOVANNI APOSTOLO:

Apocalisse 22:11
A
.(Chi è ingiusto continui a praticare l'ingiustizia);
B.(chi è impuro continui a essere impuro);
C.(e chi è giusto continui a praticare la giustizia),
D.(e chi è santo si santifichi ancora)".

22:12      "Ecco, sto per venire e con me avrò la ricompensa da dare a ciascuno secondo le sue opere.

22:13      Io sono l'alfa e l'omega, il primo e l'ultimo, il principio e la fine.

22:14      Beati quelli che lavano le loro vesti per aver diritto all'albero della vita e per entrare per le porte della città!

22:15      Fuori i cani, gli stregoni, i fornicatori, gli omicidi, gli idolatri e chiunque ama e pratica la menzogna.

22:16      Io, Gesú, ho mandato il mio angelo per attestarvi queste cose in seno alle chiese. Io sono la radice e la discendenza di Davide, la lucente stella del mattino".

22:17      Lo Spirito e la sposa dicono: "Vieni". E chi ode, dica: "Vieni". Chi ha sete, venga; chi vuole, prenda in dono dell'acqua della vita.



Dio Benedica il suo popolo
Fratello Alfredo..

Scrivi qui il tuo Commento

Data: 18.09.2017

Autore: Mikahel

Oggetto: Dio non ha principio

Nel vostro seguente commento: "Nel principio era la Parola NON VIENE DETTO;NEL PRINCIPIO ERA DIO,MA ERA LA PAROLA..…" avete dunque dimenticato la natura eterna di Dio.
Ergo la Parola non è Dio, che appunto non ha principio (altrimenti vi sarebbe un Dio creato che presuppone una molteplicità di Dei).
Mentre "la Parola" coesistente in Dio è comunque creata da Dio in Dio (visto che ha un principio), ma non la si può e deve chiamare Dio.
Cosa intende Davide?
Presupponendo che non ci siano stati errori di traduzione o traslitterazione, potrebbe rifarsi alla natura interiore dell'uomo... ma questo è Segreto!

Data: 15.02.2018

Autore: Antimo

Oggetto: R: Dio non ha principio

La verità è che senza la rivelazione vera di Dio padre non si può pervenire alla vera conoscenza di Gesù. Chi dite che io sia ? disse Gesù ai discepoli....e poi disse a pietro : nè carne nè sangue ti hanno rivelato ciò, ma il padre mio che è nei cieli. Poi impose il silenzio su quella rivelazione: tu sei il messia/unto/consacrato di Dio,figlio di Dio(salm 2). Il termine figlio di Dio è sinonimo di elezione ed eredità . Non c'entra la natura divina. Il messia è un uomo unto da YHWH con lo spirito(Is.11). Il fatto che nell'antico e nel nuovo testamento il messia porta i nomi di Dio non significa che egli dia coeguale e coeterni secondo il dogma trinitario. La persistenza è la preminenza del messia nel piano di Dio sono ideali,esistono nella mente di Dio prima che iniziasse la creazione.(Gv 17). Per quanto riguarda il verso di Giovanni 1:1
bisogna riallacciarsi alla rivelazione verterò testamentaria. Prima della nascita la rivelazione della parola di Dio avveniva attraverso i profeti e gli angeli, di cui uno era stato unto ad un compito particolare ,rappresentare YHWH. In questo messaggero lo spirito e la parola di YHWH si personificavano in modo da sembrare essere distinti da YHWH e nello stesso tempo sembrare lui..molte volte troviamo nella scrittura ..scenderò ,sono sceso ecc. La parola ebraica yarad scendere fa riferimento alla discesa del potere d della rivelazione nel messaggero che opera nel nome di YHWH. Io manderò il mio angelo /Malakh ...il mio nome è in lui. La parola shemiy /nome mio non fa riferimento alla natura ma alla manifestazione .infatti la radice shem significa :nome ,fama,gloria,luogo. Gv.infatti ci spiega : chi Dio ha mandato priferisce le parole /logos di Dio perchè egli gli dà lo spirito senza misura. Con questo in mente dobbiamo leggere i vangeli . Nel principio /nella mente di Dio era/esisteva il logos/progetto/promessa/consolatore è il logos era rivolto/apparteneva al Dio/ e il logos /progetto era Dio /e si può tradurre era un Dio. Il messia nato uomo è dichiarato figlio di Dio messia assume il titolo di Elohim (dal 45-82) come lo fu mosé per il faraone e per il popolo. Ciò implicava solo che l'autorità di mosé come quella di Gesù era la stessa di Dio. Nulla a che vedere con la natura. Poi dopo la glorificazione egli divenne spirito vivifivante. Quindi in Gesù si ricapitola tutta la potenza di Dio è tutta la creazione. Questo fu il logos/progetto fatto carne e glorificato . Gesù e il tempio di Dio luogo della manifestazione della sua shekinah definitiva,egli ha vinto e si è seduto sul trono di Dio per sempre. Per quanto riguarda il termine Signore del salmo 110 ,molti i fanno finta di non sapere o sono completamente ignoranti e pieni di orgoglio. Il salmo dice: neum YHWH laadoni ...afferma YHWH al signore mio.. Ciò è attestato sia nella versione siriana aramaico che greca . Il messia che in questo salmo viene elevato alla destra di YHWH viene chiamato adoni/mio signore e non Adonai ,termine che viene attribuito solo a YHWH in sostituzione del suo nome o assisiato ad esso. Quindi il termine non indica una divinità affianco ad un altra divinità ,ma uno che è uomo ed erede del potere di YHWH. Anche mose ,samuele,Saul ,Davide ,salomone ed altri ancora ,ricevettero il titolo di adoni/mio signore ,ma cio non implica divinità ma autorità . Emblematico e l'episodio di Davide che si prosta davanti a Saul chiamandolo mio signore e messia di YHWH. La cattiva fede e la presunzione sono alla base della cattiva dottrina . Gesu è il nuovo Adamo, il padre e principio della nuova creazione, il primogenito,l'erede ,l'uomo che è amico di YHWH che siede sul suo trono per sempre ,colui nel quale tutto è compiuto. egli è il nostro signore messia /figlio di Dio. Non c'è trinita ne modalismo . Il padre è il Dio unico ed il messia è colui nel quale Dio ha dimorato vissuto manifestato. ..non credi tu che il padre è in me e compie le sue opere?
Oltre non possiamo andare in questa vita.

Data: 12.03.2018

Autore: Mikahel

Oggetto: R: R: Dio non ha principio

Oltre puoi andare eccome, solo il nostro ego può impedirci la crescita.
Per questo motivo Gesù disse, sono venuto a portare la spada.

Come giustamente hai te sottolineato, David si prostró a Saul chiamandolo Signore, questo in realtà indica che Dio non dimora in un uomo, ma in tutti e ci chiama a scoprirlo in noi (o a farlo scendere in noi come te hai giustamente scritto) .

Quindi i profeti sono gli uomini su cui Dio ha dato maggiore preferenza, ma non sono Dei, cosi Gesù non era Dio ne suo figlio.
Ma non è per una errata interpretazione delle parole ebraiche a cui si deve l'interpretazione della "figliolanza", ma alla seduzione satanica (mi perdonino i cattolici) .
Vero è che Gesù non era come il Battista, che fu generato in Terra (ma che ad essa non apparteneva), ma questo non deve trarre in errore, perché l'uomo non è cosa semplice e non tutte le sue manifestazioni calpestano la Terra, cosa che per ovvie ragioni di comprensione è successa in questo caso.

Detto questo, caro Antimo, ricordati che Gesù disse: "guai a voi scribi..."

Data: 27.03.2018

Autore: Stefania

Oggetto: R: Dio non ha principio

In principio la parola era Dio si perché lo dice subito dopo..... e dice in principio non perché ha avuto un inizio ma lo dice perché far capire il destino successivo della parola di Dio cioè un prima è un dopo che è diventata Gesù

Data: 04.04.2018

Autore: Mikahel

Oggetto: R: R: Dio non ha principio

Dire che lo dice subito dopo, suona alquanto strano, visto che Dio non ha principio quindi non ha tempo, ergo non lo dice dopo ma lo sta dicendo ancora adesso.
La parola è una sua emanazione (suono e luce allo stesso tempo) e da questa o con questa inizia anche l'atto creativo tutto (il famoso big bang della scienza). Ergo la parola permea tutto il creato, ma Dio (siccome senza principio) non è parte del creato ma viceversa (visto anche che la parola è in lui).

Nuovo commento