(LA RADIOGRAFIA DELL’UOMO INTERIORE) !!SPIEGAZIONE DEL CAPITOLO 7 E 8 DELLA LETTERA HAI ROMANI!!

(LA RADIOGRAFIA DELL’UOMO INTERIORE) !!SPIEGAZIONE DEL CAPITOLO 7 E 8 DELLA LETTERA HAI ROMANI!!

PER AVERE UNA GIUSTA COMPRENSIONE DEL CAPITOLO 7 DELLA LETTERA HAI ROMANI,OCCORRE LEGGERE ANCHE L'OTTAVO CAPITOLO,POICHÉ E' LI CHE TERMINA L'INTERO CONTESTO.

 

IL CAPITOLO 7 INIZIA CON PAOLO CHE PONE UNA DOMANDA: Lettura da: Romani 7:1 O ignorate forse, fratelli (poiché parlo a persone che hanno conoscenza della legge), (che la legge ha potere sull'uomo per tutto il tempo ch'egli vive)?

 

QUI VIENE POSTA UNA DOMANDA:DI QUALE LEGGE STA PARLANDO QUI PAOLO? E CHIARO CHE FA RIFERIMENTO ALLA LEGGE DELLE MEMBRA (PECCATO)

 

ORA NOTEREMO LA RISPOSTA A QUESTA DOMANDA DOVE LA TROVIAMO? 

 

LEGGIAMO: Romani 8:37 Ma, in (tutte queste cose), (noi siamo piú che vincitori), in virtú di colui che ci ha amati.8:38 Infatti sono persuaso che né morte, né vita, né angeli, né principati, né cose presenti, né cose future,8:39 né potenze, né altezza, né profondità, né alcun'altra creatura potranno separarci dall'amore di Dio che è in Cristo Gesú, nostro Signore.

 

ECCO LA RISPOSTA SOTTO I NOSTRI OCCHI,L TROVIAMO NEGLI ULTIMI 3 VERSI DEL CAP 8.

 

A QUANTO PARE LA LEGGE IL PECCATO,NON ANNO NESSUN POTERE SU CHI CREDE E VIVE NI CRISTO GESU’.

 

l’Apostolo Paolo fa una buona analisi del suo essere e mette in evidenzia una serie di difficoltà che risiedono nel suo essere,GELIAMO: Romani 7:18 Difatti, (io so che in me), cioè (nella mia carne, non abita alcun bene); poiché in me si trova (il volere), (ma il modo di compiere il bene, no).

 

la cosa stupenda e che in questi 2 capitoli, Paolo fa una precisa e corretta analisi della natura umana,(Una vera radiografia alla natura dell’Uomo interiore).

 

Romani 7:19 Infatti (il bene che voglio, non lo faccio); (ma il male che non voglio), (quello faccio).

 

7:20 Ora, se io faccio ciò che non voglio, non sono più io che lo compio, (ma è il peccato che abita in me). 

 

7.21 Mi trovo dunque sotto questa legge: quando voglio fare il bene, il male si trova in me. 7:22 Infatti io mi compiaccio della legge di Dio, secondo l'uomo interiore,7:23 ma vedo un'altra legge (nelle mie membra), (che combatte) contro la (legge della mia mente) e mi rende (prigioniero della legge del peccato) che è nelle (mie membra).

 

E PIÙ CHE EVIDENTE CHE QUI VEDIAMO UNA LEGGE SUPERIORE CHE SOFFOCA QUELLA INFERIORE,IN ALTRE PAROLE LA LEGGE DELLE MEMBRA-PECCATO,CHE SOFFOCA QUELLA DELLO SPIRITO-COSCIENZA.

 

Romani 7:24 (Me infelice! Chi mi libererà da questo corpo di morte)?

 

Sono meravigliosi questi due capitoli. la cosa che Paolo HA INDIVIDUATO E CERCA DI FOCALIZZARE CON MOLTA ATTENZIONE,E QUELLA CHE IN OGNI ESSERE UMANO CI SONO DUE LEGGI CHE SI CONTRASTANO A VICENDA,DI CUI LA LEGGE DELLA CARNE=MEMBRA (PECCATO),E QUELLA DELLO SPIRITO=MENTE,COSCIENZA.

 

Romani 7:23 ma vedo un'altra legge (nelle mie membra), (che combatte) contro la (legge della mia mente) e mi rende (prigioniero della legge del peccato) che è nelle (mie membra).

 

ORA E CHIARO CHE QUI SI TRATTA DI VIVIFICARE IL NOSTRO SPIRITO UNAMO che e posizionato nella nostra mente ,CON LO SPIRITO DI DIO,

 

Lettura da: Efesini 4:22 avete imparato per quanto concerne la vostra (condotta di prima) a (spogliarvi del vecchio uomo) che si corrompe seguendo le passioni ingannatrici;

 

4:23 a essere invece (rinnovati nello (spirito) della (vostra mente)

4:24 e a rivestire (l'uomo nuovo) che è (creato a immagine di Dio) nella giustizia e nella santità che procedono dalla verità.

 

OGNI ESSERE UMANO HA RICEVUTO IL SOFFIO=SPIRITO DI DIO ALL'INIZIO DELLA CREAZIONE,INFATTI EGLI SOFFIO’ IL SUO DI SPIRITO NELLE NARICI DELL’UOMO, E QUESTO CI FA CAPIRE CHE IN OGNUNO DI NOI CE UNA PICCOLA PARTE DEL SOFFIO DI DIO CHE PORTIAMO DENTRO.

 

Lettura da: Genesi 2:7 Dio il SIGNORE formò l'uomo dalla polvere della terra, gli (soffiò nelle narici un alito vitale) e l'uomo divenne un'anima vivente.

Lettura da: Genesi 1.27 E Dio creò l'uomo a sua immagine; lo creò a immagine di Dio; li creò maschio e femmina. 

 

NEL LINGUAGGIO DELLA PSICOLOGIA E CHIAMATO LA (BUONA COSCIENZA)

QUESTO SPIRITO VA VIVIFICATO E CONFORMATO,E PAOLO IN QUESTO CAPITOLO E ALL’INIZIO DELLA CONVERSIONE E NOTA QUESTE DUE LEGGI CHE SI OPPONGONO,

 

                                 (SPIEGAZIONE DI ROMANI 7.25)

 

Romani ( 7:25 Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore. così dunque, io con la mente servo la legge di Dio,( ma con la carne la legge del peccato.)

 

MOLTI LEGGONO QUESTO PASSO PENSANDO CHE SIA TERMINATO CON UNA PRECISA AFFERMAZIONE,MA SI SBAGLIANO,PERCHÉ NON E NIENT'ALTRO CHE IL CONTINUO DI TUTTO IL CAPITOLO 8.

 

ADDIRITTURA MOLTI NE FANNO DI UN PRETESTO PER VIVERE NEL PECCATO. MA NOTATE COSA DICE PAOLO NEL CONTINUO:

 

Lettura da: Romani 8:1 Non c'è dunque piú (nessuna condanna) per (quelli che sono in Cristo Gesù), 8:2 perché (la legge dello Spirito della vita in Cristo Gesù) mi ha (liberato) dalla (legge del peccato) e della morte.

 

CONFRONTIAMO I DUE CAPITOLI.

(VERSO 7.25): (io con la mente servo la (legge di Dio)

(VERSO 8:2) perché (la legge dello Spirito della vita in Cristo Gesù) 

(VERSO 7.25),( ma con la carne la legge del peccato.)

(VERSO 8:2) Cristo Gesù) mi ha (liberato) dalla (legge del peccato) e della morte.

 

NEL VERSO 7.25 SEMBRA CHE PAOLO DICA: (io con la mente servo la (legge di Dio) E IN REALTÀ LO DICE,MA SE VEDIAMO IL CONTINUO NEL CAPITOLO 8,NOTATE COSA DICE: 8:2 perché (la legge dello Spirito della vita in Cristo Gesù) mi ha (liberato) dalla (legge del peccato) e della morte.

 

NOTIAMO ANCORA COSA VIENE DETTO NEL CONTINUO DEL CAPITOLO IL VERSO: 8:13 (perché se vivete secondo la carne voi morrete); ma se mediante lo Spirito fate morire le opere del corpo, voi vivrete;

 

PASSIAMO ALLA FRASE: , io con la mente servo la legge di Dio,( ma con la carne la legge del peccato.) (QUI PARLA DI SERVIRE)

 

8:13 (perché se vivete secondo la carne voi morrete);QUI VIENE DETTO( CHE MORIREMO)

 

8:2 perché (la legge dello Spirito della vita in Cristo Gesù) mi ha (liberato) dalla (legge del peccato) e della morte. (QUI PARLA DI LIBERAZIONE)

 

COSA DIREMO E UNA CONTRADDIZIONE IL PASSO(Romani 7.25, io con la mente servo la legge di Dio,( ma con la carne la legge del peccato.)? no signore era solo il continuo di una spiegazione che non era conclusa……EVITIAMO OGNI DUBBIO.

 

Lettura da: Galati 2:19 Quanto a me, per mezzo della legge, (sono morto alla legge) affinché (io viva per Dio).2:20 Sono stato (crocifisso con Cristo): (non sono piú io che vivo), (ma Cristo vive in me)! (La vita che vivo ora nella carne), la vivo nella fede nel Figlio di Dio) il quale mi ha amato e ha dato sé stesso per me.

 

Romani 8:3 Infatti, ciò che era impossibile alla legge, perché la carne la rendeva impotente, Dio lo ha fatto; mandando il proprio Figlio in carne simile a carne di peccato e, a motivo del peccato, ha (condannato il peccato nella carne),

 

8:4 affinché il (comandamento) della legge fosse (adempiuto in noi), che (camminiamo non secondo la carne), (ma secondo lo Spirito).

 

Romani 8:5 Infatti quelli che sono secondo la carne, pensano alle cose della carne; invece quelli che sono secondo lo Spirito, pensano alle cose dello Spirito.

 

Romani 8:6 Ma ciò che brama la carne è morte, mentre ciò che brama lo Spirito è vita e pace;

8:7 infatti ciò che brama la carne è inimicizia contro Dio, perché non è sottomesso alla legge di Dio e neppure può esserlo;

8:8 e quelli che sono nella carne non possono piacere a Dio.

 

8:9 Voi però non siete nella carne ma nello Spirito, se lo Spirito di Dio abita veramente in voi. (Se qualcuno non ha lo Spirito di Cristo, egli non appartiene a lui).

8:10 Ma se Cristo è in voi, nonostante il corpo sia morto a causa del peccato, lo Spirito dà vita a causa della giustificazione.

 

Romani 8:11 Se lo Spirito di colui che ha risuscitato Gesú dai morti abita in voi, colui che ha risuscitato Cristo Gesú dai morti (vivificherà anche i vostri corpi mortali per mezzo del suo Spirito che abita in voi).

 

8:12 Cosí dunque, fratelli, non siamo debitori alla carne per vivere secondo la carne;

8:13 (perché se vivete secondo la carne voi morrete); ma se mediante lo Spirito fate morire le opere del corpo, voi vivrete;

8:14 infatti tutti quelli che sono guidati dallo Spirito di Dio, sono figli di Dio.

 

Dio vi benedica il suo popolo.

Fratello Alfredo

Scrivi il tuo Commento

Data: 29.09.2016

Autore: Smithd636

Oggetto: John

Hello, Neat post. There's a problem with your web site in web explorer, may test thisK IE still is the market leader and a large component to people will leave out your magnificent writing due to this problem. eeeedaadcakcddgd

Nuovo commento